Scopri come accedere all'area riservata

Archivio Notizie

Progetti

Le ultime News

ico1

Con noi non sei mai solo

Anp incarna il valore della comunità professionale, promuovendo senso di appartenenza e favorendo scambio di esperienze e collaborazione.

ico2

Una protezione completa

Oltre ad offrire un impegno quotidiano nella difesa politica e sindacale delle categorie dei Dirigenti Scolastici e delle Alte professionalità della scuola (i docenti), Anp offre servizi di assistenza estremamente vantaggiosi

ico3

Formazione continua

Anp accompagna e sostiene l’azione professionale degli iscritti con una formazione continua, volta a fornire strumenti di comprensione delle novità normative e dei nuovi orientamenti relativi alla gestione, organizzazione e progettazione della scuola.

Entra a far parte di ANP e porta la tua storia dentro la nostra.

𝘼 𝙎𝘾𝙐𝙊𝙇𝘼 𝘿𝘼 𝘾𝘼𝙎𝘼

Alcuni bambini non possono frequentare la scuola per importanti allergie o patologie invalidanti.
𝐓𝐮 𝐩𝐮𝐨𝐢 𝐚𝐢𝐮𝐭𝐚𝐫𝐥𝐢.
Aiutaci ad individuarli, li porteremo a scuola da casa grazie al 𝐏𝐫𝐨𝐠𝐞𝐭𝐭𝐨 𝐓𝐑𝐈𝐒.𝟐.

Sei un docente o un dirigente?

Rispondi a questa semplice domanda.

𝐍𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐭𝐮𝐚 𝐬𝐜𝐮𝐨𝐥𝐚 𝐜’𝐞̀ 𝐪𝐮𝐚𝐥𝐜𝐡𝐞 𝐫𝐚𝐠𝐚𝐳𝐳𝐨 𝐜𝐡𝐞 𝐧𝐨𝐧 𝐩𝐮𝐨̀ 𝐟𝐫𝐞𝐪𝐮𝐞𝐧𝐭𝐚𝐫𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐩𝐫𝐨𝐛𝐥𝐞𝐦𝐢 𝐜𝐫𝐨𝐧𝐢𝐜𝐢 𝐝𝐢 𝐬𝐚𝐥𝐮𝐭𝐞?

Ci basta solo un SI o un NO, esprimilo qui ===>> goo.gl/iwDU1n

Condividi questo post con i tuoi amici, aiutaci a diffonderlo
...

View on Facebook

Antonello Giannelli, Presidente ANP: «Non tagliate i fondi, il tirocinio serve a sviluppare competenze».

Per leggere la notizia, clicca qui >>> bit.ly/2Utpesf
...

View on Facebook

L’ANP esprime il proprio apprezzamento per i toni, finalmente pacati, che la Senatrice Bianca Laura Granato ha utilizzato, in un video messaggio del 3 dicembre, nei nostri confronti e nei confronti della categoria dei dirigenti, anche se ci stupisce che un dibattito nato in Senato, sede di altissima rappresentanza istituzionale, sia proseguito attraverso uno strumento comunicativo, come la webcam, che di istituzionale non ha nulla.

In ogni caso, ribadiamo che la nostra opposizione all’abrogazione dell’istituto della “chiamata diretta” è dettata da considerazioni esclusivamente tecniche, prive di qualsiasi risvolto politico, perché a nostro avviso – e per le ragioni ampiamente illustrate nel corso delle audizioni tenutesi in Senato – tale istituto arreca considerevoli vantaggi agli alunni e agli studenti.

Ancora oggi nutriamo la speranza che le nostre argomentazioni di merito possano essere di aiuto e di stimolo per i legislatori, chiamati a occuparsi in primo luogo proprio di quei giovani e giovanissimi cittadini che costituiscono il futuro della Nazione.

Pensiamo, infatti, che la scuola pubblica debba funzionare al meglio a prescindere dalle maggioranze. E quindi auspichiamo che tutte le forze politiche, al di là e al di sopra del loro orientamento, si ispirino al dettato costituzionale che ha voluto una scuola pubblica e aperta a tutti: una scuola in grado di garantire lo sviluppo pieno e consapevole di ogni singolo studente, di ogni singola persona.

Non abbiamo alcun interesse ad entrare nella polemica partitica perché essere eletti, secondo noi, non determina diritti ma, piuttosto, doveri. Tra questi, prima di tutto, quello di porsi al servizio dell’intera collettività, sia degli elettori che dei non elettori, e di non favorire logiche divisive.
...

View on Facebook