ArchivioComunicati stampa

TELEVISIONE:

RaiNews24 TG delle 11,20

RADIO:

Rai Radio 3: Fahrenheit

AGENZIE DI STAMPA:

ANSA

Scuola: Presidi, dirigenti devono poter scegliere i docenti|(v. -Manovra: Bussetti, nuovo reclutamento. . – delle ore 11: 49)|||(ANSA) – ROMA, 14 NOV – -Se vogliamo davvero parlare di|reclutamento snello, per usare le parole del ministro, i|Dirigenti scolastici devono poter scegliere i docenti, in|particolare i supplenti, sulla base delle competenze e non delle|graduatorie. La responsabilita’ e’, e deve essere, del dirigente.|Non e’ pero’ accettabile che i docenti di ruolo non abbiano una|formazione iniziale di qualita’. Non possiamo tornare indietro|rispetto ad una fondamentale conquista culturale-. Lo ha|affermato il presidente dell’Anp, l’Associazione nazionale|presidi, Antonello Giannelli, durante il convegno -La scuola|del futuro al MAXXI – Bellezza, efficacia, sicurezza-,|rispondendo al Ministro Bussetti che, durante l’audizione alla|Commissione Cultura della Camera nell’ambito dell’esame in sede|consultiva del ddl bilancio, ha dichiarato che -verra’ meno la|chiamata diretta dei docenti per le scuole di ogni ordine e|grado-. |A proposito della dichiarazione del ministro Bussetti di|assunzione a tempo pieno di 226 tra i 700 dipendenti assunti lo|scorso anno a tempo parziale come personale amministrativo e|tecnico delle scuole, Giannelli precisa che -si tratta di una|notizia positiva ma ricordiamo che le segreterie delle scuole,|nel frattempo, sono alla paralisi. Manca il personale|amministrativo e tecnico e spesso sono i dirigenti a dover|sopperire a queste carenze-. (SEGUE)||2018-11-14 16:29 NNNN|

|Scuola: Presidi, dirigenti devono poter scegliere i docenti (2)|(v. -Manovra: Bussetti, nuovo reclutamento. . – delle ore 11: 49)|||(ANSA) – ROMA, 14 NOV – In conclusione il presidente dell’ANP ribadisce i tre punti|che hanno caratterizzato il dibattito di queste due giornate di|lavori: -via le graduatorie-, lasciando al dirigente scolastico|la possibilita? di scegliere gli insegnanti supplenti sulla base|delle competenze; -via le materie-, inteso come superamento|della rigida separazione tra discipline scolastiche a favore|della centralita’ di argomenti significativi; -attenti ai solai-.||2018-11-14 16:29 NNNN|

|Scuola: Anp, via discipline e graduatorie,attenzione a solai|A Roma il convegno -La scuola del futuro-|||(ANSA) – ROMA, 13 NOV – Via le materie, ovvero superamento|delle discipline scolastiche a favore degli argomenti; via le|graduatorie, lasciando al dirigente scolastico la possibilita’ di|scegliere gli insegnanti supplenti sulla base delle competenze;|attenzione ai solai, visto che lo scorso anno si e’ registrato un|crollo a settimana all’interno delle scuole e solo per fortuna|non ci sono stati feriti gravi: sono i tre temi lanciati dal|Presidente dell’ANP, l’Associazione nazionale presidi, Antonello|Giannelli, durante la prima giornata del convegno -La scuola del|futuro al MAXXI – Bellezza, efficacia, sicurezza-. Il convegno,|promosso da ANP, associazione nazionale dirigenti pubblici e|alte professionalita’ della scuola, e’ una riflessione sul futuro|della scuola.|Salvatore Giuliano, sottosegretario al MIUR, ha dichiarato|che e’ arrivato il momento di rivedere il paradigma della|formazione, intervenendo non sul cosa si fa ma sul come: -da|vent’anni parliamo di scuola del futuro, ma sarebbe bello|parlare di scuola del presente-.|Simona Malpezzi, Senatrice della commissione istruzione del|Senato, riprendendo i temi lanciati da Giannelli, ha detto che|lei -la scuola del futuro e’ la scuola delle competenze-, e ha|aggiunto che, per preservare gli obiettivi raggiunti, si|dovrebbe evitare,ogni volta che cambia il Governo, di buttare|via tutto il lavoro fatto. (SEGUE)||2018-11-13 19:05 NNNN|

|Scuola: Anp, via discipline e graduatorie,attenzione a solai (2)|A Roma il convegno -La scuola del futuro-|||(ANSA) – ROMA, 13 NOV – Valentina Aprea, deputata della Commissione cultura scienza e|istruzione, con riferimento all’alternanza scuola lavoro, ha|dichiarato che -cancellare la parola lavoro dal mondo della|scuola e’ una cosa che non avremmo mai voluto vedere-.|Anche secondo Paola Frassinetti, vicepresidente della|Commissione cultura scienza e istruzione della Camera, e’ stato|un grave errore annullare l’alternanza scuola lavoro, perche’ la|scuola del futuro deve mettere gli studenti in grado di|apprendere come svolgere i lavori del futuro.|Per il senatore Pittoni, Presidente della Commissione|istruzione del Senato, l’alternanza scuola lavoro fatta fino ad|ora era alternanza scuola-sfruttamento, quindi si e’ deciso di|non voler eliminare l’alternanza ma di volerne rivedere i|parametri. Ha inoltre aggiunto che -I genitori spingono i|ragazzi a conquistare pezzi di carta, quando si arrivera’|all’abolizione del valore legale del titolo di studio potrebbe|cambiare anche la mentalita’ dei genitori-.|(ANSA).||2018-11-13 19:05 NNNN|

DIRE

DIRE) Roma, 14 nov. – Durante il convegno ‘La scuola del futuro|al MAXXI – Bellezza, efficacia, sicurezza’, Antonello Giannelli,|presidente dell’Anp, risponde al ministro Bussetti che, durante|l’audizione alla commissione Cultura della Camera nell’ambito|dell’esame in sede consultiva del ddl bilancio, ha dichiarato che|-verra’ meno la chiamata diretta dei docenti per le scuole di|ogni ordine e grado-.| -Via le graduatorie, e’ uno dei punti cardine di questo|convegno. Se vogliamo davvero parlare di reclutamento snello, per|usare le parole del ministro, i dirigenti scolastici devono poter|scegliere i docenti, in particolare i supplenti, sulla base delle|competenze e non delle guaduatorie- le parole di Giannelli- La|responsabilita’ e’, e deve essere, del dirigente. Non e’ pero’|accettabile che i docenti di ruolo non abbiano una formazione|iniziale di qualita’. Non possiamo tornare indietro rispetto ad|una fondamentale conquista culturale-.| A proposito della dichiarazione del ministro Bussetti di|assunzione a tempo pieno di 226 tra i 700 dipendenti assunti lo|scorso anno a tempo parziale come personale amministrativo e|tecnico delle scuole, Giannelli precisa che -si tratta di una|notizia positiva ma ricordiamo che le segreterie delle scuole,|nel frattempo, sono alla paralisi. Manca il personale|amministrativo e tecnico e spesso sono i dirigenti a dover|sopperire a queste carenze-. In conclusione, il presidente|dell’Anp ribadisce i tre punti che hanno caratterizzato il|dibattito di queste due giornate di lavori: -via le graduatorie-,|lasciando al dirigente scolastico la possibilita` di scegliere|gli insegnanti supplenti sulla base delle competenze; -via le|materie-, inteso come superamento della rigida separazione tra|discipline scolastiche a favore della centralita’ di argomenti|significativi; -attenti ai solai-.| -Il ministro ha parlato di finanziamenti alle province per la|manutenzione dell’edilizia scolatica. Lo scorso anno si e`|registrato un crollo a settimana all’interno delle scuole e solo|per fortuna non ci sono stati incidenti gravi. Non basta battere|i solai con un bastone e neanche la mappatura satellitare delle|scuole, servono controlli seri perche’ si possa parlare di scuola|sicura-, chiosa Giannelli.| (Com/Mgn/ Dire)|17:06 14-11-18||NNNN|

||(DIRE) Roma, 13 nov. – -I genitori spingono i ragazzi non tanto|perche’ studino, quanto perche’ facciano di tutto per ottenere il|pezzo di carta. Una volta arrivati al pezzo di carta i libri non|li aprono piu’. All’estero si studia tutta la vita, in Italia|quando si arrivera’ all’abolizione del valore legale del titolo|di studio potrebbe cambiare anche la mentalita’ dei genitori che|spingono i ragazzi a conquistare pezzi di carta e non ad|acquisire competenza e conoscenza-. Cosi’ Mario Pittoni,|presidente della VII commissione al Senato, a margine del|convegno ‘La scuola del futuro’ organizzato dall’Anp a Roma,|spiega all’agenzia Dire perche’ sia necessario arrivare a|eliminare il valore legale del titolo di studio.| (Man/ Dire)|13:31 13-11-18||

||(DIRE) Roma, 13 nov. – -L’alternanza fatta fino ad ora era piu’|alternanza scuola-sfruttamento-. Una dichiarazione di Mario|Pittoni, presidente della VII commissione del Senato, che ha|scaldato gli animi dei dirigenti scolastici che partecipano al|convegno ‘La scuola del futuro’ organizzato dall’Anp al Maxxi di|Roma.| Tra i fischi della platea Pittoni ha specificato che|-l’alternanza come e’ stata realizzata con la legge 107 va|ripensata, sui fatti ha dimostrato che non funziona-.| -Ci sono tanti ragazzi che denunciano di essere utilizzati in|maniera impropria, non si puo’ far finta che il problema non|esista- ha poi sottolineato il senatore alla Dire.| (Man/ Dire)|13:31 13-11-18|||

||(DIRE) Roma, 13 nov – Una scuola del futuro da costruire tutti|insieme che possa costruire le sue fondamenta su bellezza,|efficacia e sicurezza. È l’obiettivo della due giorni organizzata|dall’Associazione nazionale presidi (Anp) al museo Maxxi di Roma. | Un momento di riflessione e proposte intorno a due percorsi|chiave: sicurezza e benessere e qualita’ dell’apprendimento.|Settori dove per Antonello Giannelli, presidente dell’Anp, -serve|un cambiamento deciso-, sintetizzato in tre provocazioni lanciate|in apertura dell’iniziativa. Prima fra tutte -via le materie-,|perche’ il sapere non e’ divisibile e la netta divisione delle|discipline e’ ormai superata. La seconda riguarda le graduatorie|che per Giannelli hanno dimostrato il loro fallimento: -Non ne|vogliamo piu’ sapere, il dirigente deve scegliere il docente in|base a quello che serve valutando il risultato-. La terza ed|ultima provocazione riguarda l’edilizia scolastica: -I solai|prima di tutto, lo scorso anno abbiamo avuto un crollo a|settimana, facciamo subito un controllo a tappeto-, ha concluso|il presidente Anp.| All’apertura della due giorni anche Salvatore Giuliano,|sottosegretario all’Istruzione: -Da vent’anni parliamo di scuola|del futuro, sarebbe bello parlare di scuola del presente-.|Secondo il sottosegretario non basta -fornire alunni e docenti di|un dispositivo tecnologico- per fare innovazione, ma e’ arrivato|il momento di -rivedere il paradigma della formazione,|intervenendo non sul cosa si fa ma sul come-.| Una due giorni dunque dove esperti non solo di scuola ma anche|di altri settori si confrontano sul futuro, proponendo spunti di|riflessione e soluzioni concrete. Con l’obiettivo di valorizzare|tutte le professionalita’ della scuola senza dimenticare la|centralita’ dello studente.| (Man/ Dire)|12:55 13-11-18|||

    Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Maggiori Informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi